image
FOLK SONGS di Rockshock.it - italian PDF Print E-mail
Reviews & Quotes - Press Reviews
Thursday, 22 May 2008
Plunkett – “FOLK SONGS” (2008)
Recensione di Valentina Generali - Rockshock.it

Di facile ascolto, Folk Songs è un’ottima colonna sonora folk in armonia con il mondo.

Prende subito Folks Songs. Dall’intro orecchiabile che sa di festa attorno al fuoco, di temi romantici, di estate, al resto delle canzoni che si alternano tra pezzi puramente folk a canzoni più sul genere del pop moderno come Flies o Thought Police.

Ma ci sono anche pezzi più acustici come A Sheep Tale, dove la voce di lei e di lui si alternano in perfetta armonia. Lei è l’italiana Lara Bartocci, lui è l’inglese Ian Plunkett che insieme formano il duo internazionale, Plunkett appunto. A supporto il soave violino di Roberta Pedica.

Le atmosfere di gioia, festa, molto flower power, per intendersi, sono il motivo centrale di tutto l’album che, nel complesso, è un buon lavoro e di semplice ascolto. L’unica pecca potrebbe essere un po’ il “già sentito”, un po’ sulle orme di Eagle Eye Cherry o degli Eels o di tutta la serie di emuli del genere. Nonostante ciò, Folk Songs convince e sa quindi di successo.

I Plunkett debuttano nel 2006 con 14 Days, album acustico e intimo di folk rock. Quest’anno hanno dato vita a Folk Songs che, in conclusione, pur mantenendo la sua anima folk-rock sembra enfatizzare molto le liriche delle musiche.

Recensione di Valentina Generali - Rockshock.it

 
< Prev   Next >